.
Annunci online

Polvere
°° Polvere.. soffiami via.. °°
sentimenti
17 novembre 2020
Come..
Come il fiore che cresce inizia ad appassire
Questa mia anima inizia ad assopirsi
Se il vento continua a cambiare direzione
Posso trovarmi nuovamente in difficoltà

Come un bambino che corre ed inciampa
Questo mio sentimento finisce per arrestarsi
Se la pioggia ormai è incessante
Posso provare a riscoprirmi nuovamente in altra forma

Cambio umore, cambio città
Inizio a guardarti con occhi diversi
Ritrovo la voglia di uscire di casa
Sento il sapore sulla punta della lingua






permalink | inviato da Polvere il 17/11/2020 alle 22:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sentimenti
17 novembre 2020
Ti voglio legare a me
Ti voglio legare a me con mille nodi e mille intrecci,
saperti vicino a me nonostante tutto quello che ci accade attorno.

Sulla cresta delle onde si adagia un pensiero solitario,
riesci quasi a percepirne i contorni, riesci quasi a raggiungerlo con le dita.

Nuda mi ritrovo avvinghiata a quella sensazione di pienezza e di assenza,
nuda mi riscopro in mezzo alla gente che passa e non mi osserva,
nuda mi sento davanti a così tanta semplicità che quasi annaspo.

Probabilmente sono solo pensieri leggeri che volano verso tutte le direzioni,
credo di potermi riconoscere negli stessi sguardi assenti che mi circondano.

Vorrei solo potermi addormentare e scoprire cosa c'è dietro quel sorriso,
intrufolarmi così dietro le quinte e sapere che alla fine un finale c'è.

Né bello né brutto, un finale. Me lo merito.



permalink | inviato da Polvere il 17/11/2020 alle 22:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sentimenti
6 novembre 2020
Una bambola
Una bambola rotta, eccola lì..
Seduta, sulle gambe graffiate, appoggia la schiena contro la finestra
ma lo sguardo non è rivolto verso l'esterno, guarda indietro, non ha più la forza di alzare la testa.

Una bambola rotta, eccola lì..
Cerca di alzare le braccia, quelle livide che fanno male
ma non riesce neppure a muovere un dito, i capelli le cadono sul volto ma li lascia giacere sulle guance.

Una bambola rotta, eccola lì..
Ha le spalle pesanti, ha abbandonato tutto il suo peso e se ne sente schiacciata
ma non ha modo di muoversi, il tempo si è fermato e non ha più modo di scappare.

Eccomi qui, una bambola rotta..
Con i pensieri che non scorrono più, il tutto si è fermato ed il tutto continua.
Si va avanti e si ritorna indietro;
le parole sono vuote, i pensieri sono nulli, il ricordo di ciò che si era è sempre qui.



permalink | inviato da Polvere il 6/11/2020 alle 12:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
DIARI
21 settembre 2020
Di nuovo
Sono di nuovo incastrata nell'attaccatura delle ciglia di un altro sogno.
Mi ritrovo nuovamente nella medesima situazione di perdizione dove ormai sono abituata a destreggiarmi.
Ora sono sdraiata su di un lettino di un lido poco frequentato.
Ora sono seduta in macchina che guido verso il centro città.
Ora sorseggio un caffè e ammiro quelle sette chiese illuminate da un sole limpido.
Ora come ora vivo questi momenti come se fossero davvero reali.

Sono nuovamente qui, come polvere in balia del vento.



permalink | inviato da Polvere il 21/9/2020 alle 17:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sentimenti
21 settembre 2020
Nel bene e nel male
Ci siamo conosciuti e ci siamo piaciuti. 
Abbiamo vissuto due anni e mezzo davvero intensi, 
credo di non aver dato a nessuno tutto quello che ho dato a te.
Poi sei cambiato. 
Poi sei diventato violento, prima con le parole poi coi fatti. 
Dai sorrisi e dalla complicità, dalla condivisione dei sogni attorcigliati alle lenzuola profumate,
siamo passati alle offese, alle notti che diventavano giorno, ai cocci in cui mi hai ridotto.

Dalle speranze intrecciate, dai musi lunghi che sono diventati sorrisi, 
i nostri sguardi erano innamorati..o lo vedevo solo io? 
Tu ci hai mai creduto davvero?

Ripenso agli ultimi mesi, ai tradimenti, alle paure e alle mancanze di rispetto,
ripenso alle lacrime, al mio sentirmi inadeguata e sbagliata.

A come mi hai fatto toccare il cielo, a come mi hai schiacciata per terra.

Ci siamo conosciuti e ci siamo innamorati.
Abbiamo vissuto due anni e mezzo davvero profondi,
non credo di aver mai fatto tanto per qualcuno come ho fatto con te.
Poi sono cambiata.
Poi ho iniziato a sentire paura, a non vedere più alcun valore.
Sei diventato un diavolo, e non sono più riuscita a starti vicino.

E così mi ritrovo a pensarti, a come quella occasione persa, a quello che avremmo potuto fare,
a tutto quello che ci eravamo promessi che sarebbe diventato nostro. Credevo davvero profondamente in noi e ora... P&P

Nel bene e nel male. 



permalink | inviato da Polvere il 21/9/2020 alle 16:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Polvere..
..se soffi su di me, sarò in grado di volare..




°° Sei bellissima nella tua disarmante semplicità °°
[ Il 20 dicembre tutto è cambiato ]
...

  
E mi stringo fra le braccia,
nell'attesa che le Tue mi stringano a Te #
Per Sempre